Oggi parliamo di soldi (e di come averli per l’acquisto della propria casa)

eta-evolutiva-valore-soldi-671798.660x368

Buongiorno amici di VersoCasa, oggi parliamo di un argomento molto interessante e spesso utile per chi si affaccia all’acquisto di un immobile: i mutui e i finanziamenti.
Ho pensato di fare qualche domanda a Luigi Spina, di Direzione Mutui (sul fondo dell’intervista vi lascio i suoi
contatti=) )

Ciao Luigi, benvenuto nel mio blog, oggi parliamo un po’ di soldi =)

1. Da quando operi nel settore e di cosa si occupa il tuo studio in cosa siete particolarmente specializzati?

Ciao Matteo e grazie a te dell’invito nel tuo blog. Opero nel settore creditizio da circa 20 anni e sono presente in provincia di Mantova con 3 uffici: Asola, Castiglione D/s e Suzzara. In tanti anni oltre alla mediazione creditizia offriamo servizi assicurativi, consulenza fiscale, ma il core business è l’intermediazione del credito.

2. Il momento storico è un po’ particolare, notiamo i clienti disorientati circa la situazione economica mondiale. Come vedi i prossimi mesi, per quanto riguarda il mondo dei mutui, tu che parli tutti i giorni con i direttori delle banche?

I prossimi mesi, i migliori di sempre. E’ vero che la situazione mondiale sia economica che sanitaria lascia tutti incerti sul futuro, ma nello stesso contesto ci sono opportunità forse irrepetibili. I tassi sono ai minimi storici con le rate dei mutui che costano meno dei canoni di affitto. Questo è una consapevolezza di noi consulenti che insieme agli agenti immobiliari dobbiamo indirizzarli ad acquistare la casa per approfittare del momento. Il mondo bancario sta guardando con attenzione alla situazione attuale ma allo stesso tempo con prodotti specifici e con il nostro supporto consulenziale riusciamo ad esaudire tutte le richieste.

3. Quali sono le caratteristiche peculiari di cui tengono conto oggi le banche nella definizione dei parametri del cliente ideale a cui concedere un mutuo?

Premetto che tutte le valutazioni sono soggettive, ma alcuni parametri sono standard tra cui il tempo indeterminato, l’incidenza della rata sul reddito famigliare, l’indebitamento, la correttezza dei pagamenti passati o in corso. Un parametro non molto conosciuto è il reddito di sussistenza cioè il reddito che serve per vivere. Questo cambia in base al numero del nucleo famigliare ed è un parametro vincolante per il buon esito di una pratica di finanziamento.

4. Quali sono i prodotti più richiesti e quali ritieni più convenienti al giorno d’oggi?

Il prodotto più richiesto è sicuramente il prodotto 100% che viene garantito con il fondo di garanzia Consap. Questo fondo aiuta a finanziare oltre l’80% fino al 100%. Altro prodotto richiesto è il prestito delibera mutuo. E’ un finanziamento che viene abbinato al mutuo che aiuta a pagare le spese accessorie. Un binomio vincente per esaudire tutte le richieste.

5. Nell’ambito geografico in cui operi, qual’è la media del valore dei mutui erogati e la percentuale di finanziamento in base al prezzo dell’immobile?

Nella provincia di Mantova e di quelle limitrofe cambia in base alle zone. L’alto mantovano/ bassa bresciana il valore medio di richiesta è 130.000 contro i 90.000 del basso mantovano. Le richieste riguardano principalmente surroghe, acquisto casa, consolidamento debiti e finanziamenti aziendali.

6. Parliamo di interessi: su che valori veleggiamo in ottobre 2020 di interesse?

I tassi variano in base alla percentuale di intervento. Il famoso LTV Loan To Value o in base alla durata del mutuo. Un mutuo 10 anni al 50% di LTV può essere finanziato a tassi dello 0.60%-0.70% contro mutui a 30 anni al 100% che arrivano al 3%. Ma una domanda da porsi è: Quale tasso è il migliore? La risposta è semplice, il migliore è quello delle proprie esigenze. L’importante è acquistare e sostituire la rata dell’affitto alla rata del mutuo, e già quello è un guadagno a prescindere e con il tempo i tassi si migliorano. Questo non vuol dire accettare le prime condizioni ma scegliere quelle migliori.

7. Questa domanda è un must che sicuramente ti perseguita da sempre: tasso fisso o tasso variabile? Cosa consigli?

Esatto un must. L’eterna incertezza. In passato abbiamo fatto i variabili, poi i fissi, i misti, la rata costante con i cap ma in questo periodo storico non ci sono dubbi: tasso fisso. L’IRS che è il parametro di riferimento per fissi della banca europea è negativo e il parametro su cui concentrarsi è lo spread che è il guadagno della banca. Trovando il miglior spread si ha il miglior tasso sul mercato.

8. Per concludere, in questo periodo troviamo poco difficile “convincere” il cliente della bontà, quando ci sono le possibilità, di convergere su un mutuo anziché continuare a buttare soldi in un affitto? Cosa ti senti di aggiungere a riprova di questa scelta vincente?

Un motto del nostro ufficio è di sostituire l’affitto con la rata del mutuo e risparmi casa. Con il mutuo a tasso fisso fino al 100% tutti possono acquistare casa, perché non acquistare? Risparmiare diventa sempre più complicato e grazie a questi prodotti le banche danno grandi possibilità. Il nostro aiuto nel trovare la migliore soluzione, il giusto istituto, la trasparenza con il supporto degli agenti immobiliari diventa un’opportunità da non perdere.

Grazie Luigi per la precisione e completezza delle informazioni!
Ci vediamo per il prossimo argomento!
Matteo

DIREZIONE MUTUI
VIA PARMA n. 7/C
46041 ASOLA (MN)
Centralino r.a.0376.729137
Diretto 0376712244
Fax 02.70035307
mail: info@direzionemutui.eu

Oggi parliamo di soldi (e di come averli per l’acquisto della propria casa)ultima modifica: 2020-10-14T09:41:05+02:00da matteorighett1
Reposta per primo quest’articolo

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.